rockbox round

Fresh’n Rebel propone una nuova linea di diffusori bluetooth con inserti in tessuto, oggi vediamo la recensione del nuovo Rockbox Round

Il nuovo Rockbox Round è un diffusore bluetooth 4.0 con batteria integrata dal design molto compatto e con un’esperienza tattile interessante: il corpo in plastica ha un rivestimento antiscivolo che si contrappone all’inserto in tessuto piazzato in corrispondenza dello speaker al quale si aggiunge un inserto in pelle che fa da etichetta e gancio.

Nella parte sottostante c’è un anello circolare antiscivolo mentre pulsante di accensione, connettore micro usb, jack aux-in e spia luminosa (rossa quando in carica e bianca lampeggiante quando in pairing) sono tutti nascosti sotto la copertura gommata posta sul lato.

rockbox round 2

Tutti questi rivestimenti permettono al diffusore di avere una certificazione IP X4 che lo protegge dagli schizzi d’acqua: questo significa che è possibile utilizzarlo con una buona dimestichezza anche nelle situazioni un po’ bagnate, ma senza però esagerare quindi niente bagno in piscina.

Una particolarità di Rockbox Round è il suono abbinato al pairing che è indubbiamente unico e sicuramente diverso da quello di altri brand: alcuni considereranno questa cosa come un elemento unicamente decorativo ma io la vedo più come un’attenzione ai dettagli.

La batteria da 800 mAh garantisce circa 8 ore di autonomia ed i 5 Watt di potenza audio consentono di ottenere un buon livello del volume per un dispositivo così compatto; un volume che va sicuramente bene in ambienti circoscritti mentre risulterà scarso (come avviene per tutti i dispositivi che si aggirano intorno ai 5-10 Watt di potenza) non appena lo si porterà all’esterno dove c’è un’importante dispersione del suono e si sente la necessità di ascoltare musica “a tutto volume”, motivo per cui ne suggerisco un utilizzo prevalentemente “al chiuso”.

Buon audio, ma vibrazione un po’ eccessiva

La qualità dell’audio è discreta, adatta ad un utilizzo normale senza troppi eccessi e la cosa che mi ha stupìto è il fatto che impugnandolo si sente molto la vibrazione data dallo speaker: se da un lato può essere una cosa carina dall’altro mi è capitato con alcuni brani che posizionandolo su una superficie dura come un tavolo si potesse avvertire nei momenti di maggior sollecitazione la vibrazione della scocca a contatto con il tavolo stesso che quindi crea un elemento di disturbo (vedi video recensione).

Non è niente di esagerato ma dipende molto anche dalla musica che si ascolta e l’effetto è accentuato con la musica elettronica: ad esempio giusto per citare due brani estivi è molto marcato con il brano “Andiamo a comandare” di Rovazzi, mentre con “Work from Home” delle Fifth Harmony il diffusore a fine canzone ha camminato per circa 1-2 cm.

Niente di esagerato sia chiaro anche perchè per eliminare il disturbo basta abbassare leggermente il volume, ma è la prima volta che mi sia capitato e probabilmente sarebbe bastato mettere una gommatura leggermente diversa nella parte sottostante per eliminare del tutto questo piccolo difetto.

In definitiva

Il prezzo ufficiale di Rockbox Round è di circa 39 Euro, ma su Amazon lo si trova a qualcosina meno. E’ un buon prodotto con un design particolare, fresco e giovane specialmente se si pensa anche alle varianti colore fra cui si può scegliere (ben 7!). 5 watt in un dispositivo così compatto non sempre si trovano ma questo suo pregio è compensato dal difetto riscontrato.

Rispondi